Sgominato covo di Cinquepalle – sequestrato arsenale di armi pericolose.

Maxi retata della polizia oggi presso il covo di Cinquepalle.
Lo cercavano da mesi e finalmente l’hanno trovato. Era situato nel posto più ovvio: casa sua, dov’è tutt’ora residente. Davano per scontato che la furbizia lo spingesse a trovare un nascondiglio più intelligente, invece è proprio un cretino.
Dopo mesi di ricerce è stato finalmente sgominato e con lui, tutto il suo pericolosissimo arsenale con armi di ogni tipo: esplosive, da fuoco e contundenti.
Tra le varie sono presenti addirittura un ak47, un uzi, due spade di cui una scimitarra in stile predone del deserto come piace tanto al padre e addirittura tre bombe a mano rallentate.
Rallentate perchè esplodono, ma ci mettono qualche settimana, poi diventano delle bellissime piantine di Miglio, grazie alle centinaia di semini al loro interno.

L’operazione che si è oggi conclusa prende il nome di “Caso Super Five” in onore dei recenti avvenimenti di storpiaggio del boss, da parte di alcuni individui che purtroppo hanno fatto una brutta fine.

In foto possiamo vedere come si pavoneggia col fucile d’assalto daa Roma, il suo preferito.